Cantina Virna Borgogno

Barolo Cannubi Virna Boschis

Virna Borgogno è insieme alla sorella Ivana, l’attrice principale del rinascimento enoico femminile del vino dei Re o il Re dei vini, ossia il Barolo.
Nel 1991 divenne la prima donna a laurearsi in tecniche enologiche a Torino e ben presto l’azienda diventò un tassello importante nel panorama del vino d’elite Piemontese.
Tutelato dal disciplinare della DOCG, il Barolo si ottiene da uve Nebbiolo e prima di essere posto in commercio, deve rigorosamente affinare per almeno tre anni in botte per la base ed almeno cinque per la riserva.
Potenza, struttura, ampio tannino con sentori di polvere di cassetto sono solo alcuni elementi descrittivi del vitigno. Lunghe macerazioni a cappello sommerso garantiscono grazie a frequenti rimontaggi e follature controllate, un colore perfetto che ben si delinea sul granato tenue in fase di perfetto invecchiamento.
Il Barolo Cannubi Virna Boschis nasce nell’omonima collina Cannubi Boschis, dalla quale traspare con fierezza il terroir sul quale poggia. Ritroviamo tutti gli elementi sopra descritti, ne ammiriamo l’ampio quadro olfattivo e ci rivolgiamo degustandolo sempre dandole del Lei come ad incontrare una bella signora…