Cantina Torre dei Beati

A Loreto Aprutino nel recente 1999 nasce l’azienda Torre dei Beati. Nome di antichissima ragione e lo si riallaccia al “Giudizio Universale” in quanto, solo le anime pie che riescono a superare estreme prove possono giungere come traguardo nell’aldilà.
Solo autoctoni locali e rigorosamente tutto Biologico, il vino eccellente parte sempre e solo dalla vigna. Al Montepulciano, si affiancano successivamente i vitigni a bacca bianca quali Pecorino e Trebbiano. Entrambi due bianchi di strepitoso corpo e struttura fenolica, capaci di lunghi invecchiamenti e sentori terziari anche dopo i dieci anni se ben conservati.
L’azienda si estende per 21 Ha di proprietà, coltivati prettamente con la tecnica della spalliera ad alta densità d’impianto. Le vendemmie sempre in costante miglioramento negli anni, vanno a mirare sulla raccolta ottimale dell’acino, valutandone il miglior grado di maturazione zuccherina. I passaggi sono frazionati e la raccolta a scalare, aspettando nel tempo di raccogliere i grappoli meno maturi.
Il terreno è ideale per la coltivazione di questi autoctoni. Le marne argilloso-calcarea conducono grazie anche ad un microclima completo un quadro olfattivo e gustativo lineare, pulito e ricco di mineralità che ben ritroviamo al palato.
Estati caldi, correnti fredde che discendono dal Gran Sasso, buone escursioni termiche guidano freschezza e corpo in connubio. Ne fa bella mostra il “Bianchi Grilli per la Testa” Trebbiano D’Abruzzo, vino completo e di suggello ad un territorio in completa sintonia con l’ambiente circostante.