Cantina Testamatta Bibi Graetz

La famiglia Graetz acquista negli anni ’60 il Castello di Vincigliata, risalente al 1031 situato nei pressi di Fiesole. Oggi è qui che si estendono i vigneti e risiede la cantina di Bibi Graetz. Bibi Graetz tra teli e pennelli è andato sempre alla ricerca del bello e della perfezione, riscoprendolo nell’arte di fare il vino. Da qui decise dal 2000 di produrre vini di eccellente qualità emblemi della sua Terra. Ritiene il vino uno dei prodotti più antichi al mondo ricco di cultura e storia che nel tempo si unisce a creatività e innovazione. Anche nel fare il vino si distingue dai suoi vicini vignaioli. Oggi gestisce circa 50 ettari di vigneti, dai quali produce vini magnifici, che uniscono l’estro dell’artista e la dedizione dell’artigiano. I suoi vini sono delle vere e proprio opere d’arte, partendo dalla bellezza estetica delle etichette al contenuto tipico del vitigno inteso al massimo. Le sue uve sono di varietà Sangiovese, Colorino, Canaiolo e Ansonica vinificate in modo artigianale per realizzare vini che sono poi piazzati sui mercati più aristocratici del mondo. Un esempio Soffocone di Vincigliata Toscana Rosso IGT, un nome provocatorio di un vino quasi totalmente Sangiovese con l’aggiunta di una piccola % tra Canaiolo e Colorino, uve proveniente da vitigni di 40 anni di età, si presta ad lungo affinamento in barriques.