Cantina Sergio Mottura

Sergio Mottura è indiscutibilmente tra i principali autori del Rinascimento enoico del vitigno Grechetto, varietà risalente apparentemente al gruppo dei “greci” diffuso nell’alto Lazio, Umbria e bassa Toscana.
L’azienda vanta una lunga tradizione che parte dal dopo guerra per arrivare sino ai giorni nostri. Se agli inizi degli anni ’60 la vigna era coltivata prettamente per darne un contributo energico, con il passare degli anni, quest’uva precoce, vendemmiata in anticipo rispetto alle altre varietà di bianchi, ha saputo regalarsi come primo vino bianco della regione Lazio, l’ambito premio dei 3 bicchieri all’interno della guida Vini D’Italia Slow Food.
Tre tipologie di Grechetto fondano blasone e gloria dell’azienda, Latour a Civitella (3 bicchieri), Poggio della Costa ed il Muffo. Tutti rappresentano bene il terroir da cui provengono, con un ricco color giallo paglierino intenso, ampie note floreali e fruttate ben si dispongono a suggello di corpo importante e fine tannino.
La beva è armonica, di fini spezie orientali che ammantano il palato esigente di ogni vero intenditore.