Cantina San Biagio

Preziosa realtà di nicchia situata nel comune di La Morra sorge nel cuore del preziosissimo vino del Re, sua maestà il Barolo.

Di lunga tradizione famigliare, si estende per circa 18 Ha spaziando sulle ampie vallate delle Langhe. La famiglia Roggero con Davide, Luca e Tiziana ben governa con cura ogni passaggio dell’intera filiera.

Giusto per capire, ci piace spiegare cosa significa “Vinificare in Rosso”:

  1. La vendemmia parte con trasporto dove bisogna prestare attenzione nel non lacerare gli acini, per evitare che parta già la fermentazione.
  2. Si prosegue con la Cernita. I grappoli vengono lasciati a riposare su nastri trasportatori, dove si depenna circa un 3-4% di acini non perfetti.
  3. Pigiatura, deve essere soffice, gli acini devono essere trattasi con i guanti per stressarli, non ci deve essere lacerazione nelle bucce.
  4. Diraspatura, eliminazione del raspo dall’acino, maggior grado alcolico del vino, minor volume totale e miglior livello qualitativo raggiungibile.
  5. Fermentazione, finalmente inizia il miracolo della trasformazione degli zuccheri in alcool etilico. E’ una bellissima reazione esotermica, dove si sviluppa calore. Per questo il cappello nel tino di fermentazione è ampio e sollevato!
  6. Macerazione, quando si vinifica occorre dissolvere e non estrarre, procedura lenta e morbida che evita sussulti e stress alle uve.

Questa precisa sequenza porta alla creazione e perfetta stagionatura di vere opere d’arti quali:

  • Verduno Pelaverga
  • Barbera D’alba e Barbera D’Alba Superiore
  • Barolo nella Versione Bricco, Rocchettevino
  • Nebbiolo Langhe
  • Dolcetto
  • Barbaresco Montersino.

Tutti veri cru rappresentativi dello stupendo lavoro fatto in azienda, viene migliorato costantemente negli anni con cura, devozione e soprattutto tanta passione…