Cantina La Monacesca

Siamo nelle Marche, nel comune di Matelica, dove sorge la Cantina La Monacesca nell’omonima contrada. La zona porta questo nome perché intorno all’anno 900 D.C. si rifugiarono un gruppo di monaci in fuga dal Nord-Italia per via delle persecuzioni longobarde, qui fondarono una piccola chiesa ed un convento che oggi sono parte integrante del complesso aziendale. Il nome Monacesca fu deciso come marchio aziendale nel 1966 quando Casimiro Cifola decise di creare i primi impianti e la prima cantina di vinificazione. La prima produzione del Verdicchio di Matelica Doc fu nel 1973, che incrementò sempre negli anni, anche grazie all’aiuto dal 1982 del figlio Aldo. L’azienda è situata in parte nel comune di Macerata e in parte nel comune di Ancona, in una vallata disposta Nord-Sud avvolta da un clima continentale difficile per la produttività della vite ma eccellente per la qualità della vite. Col tempo sono stati acquistati altri vigneti con un progressivo aumento della produzione che attualmente raggiunge le 160.000 bottiglie. Nonostante l’incremento produttivo non è cambiato il metodo di lavoro nel pieno rispetto dei canoni tradizionali. Oggi la cantina è portavoce della denominazione e cerca di esprimere in maniera unica un vino che racchiude storia, cultura e tradizione.