Champagne Hervé Dubois

La cantina Hervé Dubois è stata fondata nel primo dopoguerra, in Francia, quando Paul Dubois acquistò, nel 1920, degli appezzamenti di terreno ad Avize, su cui sarebbe nata la cantina. Con fatica e dedizione Paul portò avanti il suo lavoro fino a quando, nel 1940, prese parte alla Gran Esibizione di Parigi con il preciso intento di far conoscere a un maggior numero di persone il suo champagne. Anche durante la guerra Paul continua a lavorare con la medesima passione la sua terra e continuerà a farlo fino alla morte, nel 1962. Gli succede il figlio Jean che, sposata Monique, anch’essa figlia di terza generazione di vignaioli, portano avanti la cantina decidendo di occuparsi solo di vigneti e di puntare tutto sulla produzione di champagne. L’azienda passa di generazione in generazione fino a giungere a Hervé che, dopo aver sposato Corinne, altra figlia di vignaioli, ha decide di dedicare tutta la sua vita alla cura dell’azienda di famiglia.

La Maison Hervé Dubois possiede in tutto 7,5 ettari, suddivisi a loro volta in vari territori e diversi vigneti. 4,5 ettari di terreno si trovano in Côte des Blancs e sono tutti destinati alla coltivazione di Chardonnay Grand Cru e 0,5 ettari sorgono presso la Montagna di Reims in cui si coltiva lo Chardonnay Premier Cru. La cantina, però, non coltiva solo lo Chardonnay, ma anche il Pinot Nero (1 ettaro di terreno) e il Pinot Meunier (1,5 ettari) presso la Valle della Marna.

La maison Hervé Dubois è orgogliosa di essere una cantina recoltant-manipulant, ovvero un’azienda che produce vino ricorrendo solo alle uve coltivate nei propri vigneti e che, oltretutto, commercializza direttamente i propri prodotti finiti. Questo consente alla famiglia Dubois di controllare ogni momento della lavorazione delle uve, compresa la coltivazione delle piante e la selezione manuale degli acini. È questo che i Dubois vogliono ottenere: massima qualità nel modo più naturale possibile, semplicemente mantenendo il controllo sul processo produttivo.

Hervé Dubois crea da anni speciali champagne come, per esempio, Champagne Brut Rosé Grand Cru, un rosè che unisce l’eleganza delle uve Chardonnay (90%) con la corposità del Pinot Nero (10%) in un perfetto equilibrio. Per coloro che preferiscono uno champagne chiaro, Hervé Dubois propone lo Champagne Brut Reserve Grand Cru Blanc de Blancs, prodotto con uve Chardonnay lavorate in purezza. Questa alternativa regala grande freschezza, eleganza e mineralità, il tutto condito da note agrumate e floreali.