Cantina Folonari

La cantina Folonari risale alla fine del 1700 e nel 1825 divenne la fratelli Folonari.

Ora la conducono padre e figlio, Ambrogio in primis e Giovanni in secundis. Essa è assolutamente tra le cantine principi del panorama toscano e nazionale, sita nel comune Greve in Chianti, negli anni ha sempre saputo innovarsi e dedicarsi sempre più alla creazione di grandi vini.
La famiglia possiede ben sei tenute, la prima è la la storica Tenuta di Nozzole acquistata nel 1971, sita nel comune di Greve.

Vi è la possibilità di recarsi per visitarla e per fare delle degustazioni. La seconda è la Tenuta del Cabreo, sono due entità vinicole, la prima in località Cabreo di Zano, dove si produce sangiovese e cabernet sauvignon, mentre nella seconda nel comune di Panzano, ci produce il famoso CABREO, che nasce da uve di pinot nero.

La terza tenuta è sita nel comune di Castagneto Carducci, denominata Campo Al Mare per la sua vicinanza al mar Tirreno; qui si distinguono i vitigni internazionali, vedi Petit Verdot, Merlot ed i due cabernet, Franc e Sauvignon.
Proseguiamo con Tenuta La Fuga, sita nel comune di Montalcino, dove nascono e vengono cullati i famossimi Brunello di Montalcino. Temperature miti ed un’altezza di 400 mt slm conferiscono una piacevole morbidezza a questi splendidi gioielli invidiati da tutto il mondo.

Nella Tenuta di Torcalvano sita nel comune di Gracciano, esalta un autoctono ai più sconosciuto, ossia il Prugnolo gentile che è una varietà del sangiovese. Tale tenuta è vicina al comune di Montepulciano dove si produce l’altrettanto famoso vino Nobile di Montepulciano.
In conclusione troviamo la Tenuta Vigne a Porrona, sita nel comune di Cinigliano, poco lontana dal monte Amiata. La famiglia Folonari riesce con somma maestria ad ampliare la gamma ed a dare spazio al Montecucco Rosso DOC, al Morellino di Scansano e a due internazionali, quali Syrah e Merlot.