Cantina Florio

La storia, l’eleganza e la classe di chi sa da sempre cosa significa produrre il Marsala, vino di cui l’azienda Florio è leader indiscussa da oltre 150 anni. Siamo a Marsala, le cantine più vecchie risalgono al lontano 1833 e nei vari passaggi di proprietà ci fù da prima la famiglia Florio, nel 1929 la famiglia Cinzano e dal 1998 Ilva di Saronno.
Alcuni dati danno la maestosità di questa strepitosa azienda, parliamo di una superficie aziendale di cinquantamila metri quadrati e ben cinque milioni di litri di marsala lasciati a maturare.
Tra le etichette più prestigiose ci piace annotare il Marsala superiore secco Vecchio Florio che affina per ben tre anni in botti di rovere. Si prosegue con il Marsala superiore riserva Vecchio Florio che invecchia per ben sei anni e si arriva al Marsala superiore Targa Riserva dove l’affinamento è sino ad otto anni.
Menzione al Marsala vergine Terre Arse, asciutto con affinamento nei nove anni ed al Marsala vergine Baglio Florio, ben dieci anni di affinamento e strepitosa intensità olfattiva e gustativa.
Se tra i liquorosi qui sopra citati, vi è l’imbarazzo della scelta, Florio è un faro indiscusso anche tra i passiti di Pantelleria.
Dalle uve zibibbo in purezza nasce il Passito di Pantelleria DOC, grazie ad una leggera surmaturazione delle uve ed una lenta fermentazione controllata, è perfetto per aperitivi a 10°-12° e per il dessert come accompagnamento a dolci raffinati.