Cantina Fattoria Zerbina

Tanto lavoro, dedizione e passione portano oggi Fattoria Zerbina ad essere tra le realtà più interessanti del panorama Emiliano. Si punta sin dal lontano 1966 a creare un progetto basato solo ed unicamente sulla qualità.
Per produrre vino occorre tempo, metodo e rispetto per le sue fasi. Cristina Geminiani oggi alla guida dell’azienda ci riesce con successo. Si punta sul Sangiovese come vitigno principe, sull’autoctono Ancellotta ed Albana di Romagna, per i più varianti inedite dei cru romagnoli. La tecnica adottata sino agli anni ’90 fu quella ad “alberello a palo singolo”.
Oggi, per abbattere gli alti costi di gestione, ottimizzarne la resa si è preferito puntare su un sistema ad “alberello a spalliera” simile a quello adottato in Francia.
Da qui nascono grazie anche ad una fermentazione in barriques senza controllo ferreo delle temperature, poesie di terra e nettare come Marzieno blend Sangiovese, Merlot e Cabernet Sauvignon, Torre di Ceparano Sangiovese superiore, Ceregio e l’Albana Passito, con il famoso Scaccomatto.
Tutte carezze olfattive che Fattoria Zerbina ci regala, ricavando dal generoso terreno delle colline di Marzeno poesia organolettica, simposio gustativo e raffinati palati cullati dal nettare di bacco.