Cantina Costadilà

L’azienda agricola Costadilà si trova nella piccola frazione di Costa di Là a Tarzo, in provincia di Treviso, storico territorio del prosecco. Inseguendo la loro passione, Mauro Lorenzon ed Ernesto Cattel si mettono in gioco e fondano, nel 2006, la cantina Costadilà. Dopo anni di duro lavoro si può tranquillamente sostenere che il sogno dei due fondatori sia stato realizzato perché l’azienda è una realtà ormai assodata nella provincia di Treviso.

I possedimenti della cantina si estendono per circa 7 ettari, tutti ugualmente esposti a sud-est. Il terreno argilloso e calcareo ben si presta alla coltivazione di Glera, a sua volta circondata da alberi da frutto, ulivi ed erbe officinali. Trovandosi su diverse colline, gli ettari di terreno presentano varie altitudini che spaziano dai 200 ai 500 metri sul livello del mare.

La filosofia che caratterizza la Costadilà è quella di produrre vini di elevata qualità, facendo conciliare il vecchio al nuovo. Mauro Lorenzon ed Ernesto Cattel hanno sempre avuto in mente di unire l’importante tradizione della Marca Trevigiana, ricca di vigneti e passione, alle più moderne tecnologie usate nella lavorazione della terra. Un fattore che ha sempre rivestito una grande importanza è il rispetto per l’ambiente, aspetto che ha portato i due fondatori dell’azienda a intraprendere la strada dell’agricoltura biologica e biodinamica. I vigneti vengono curati e coltivati come si faceva una volta, senza ricorrere a diserbanti e prodotti chimici. Lo stesso vale per la lavorazione delle uve all’interno della cantina, in cui viene attuata la classica lavorazione “sur lie”. I vini bianchi frizzanti, infatti, vengono fatti rifermentare direttamente all’interno delle bottiglie e a contatto con le proprie fecce, ricorrendo solo a lieviti indigeni. Nessuna aggiunta chimica, nessuna aggiunta di solforosa ma solo una sapiente unione di uve pregiate coltivate secondo tradizione. Costadilà, sebbene sia una cantina moderna, vuole riproporre il sapore di una volta, il vino che si produceva anni or sono e che era fortemente rappresentativo del territorio.

Costadilà non è la classica cantina e questo lo si coglie anche dalle peculiarità dei loro vini. Il 280 slm Bianco Frizzante Rifermentato in Bottiglia, per esempio, è un vino bianco frizzante prodotto secondo Metodo Ancestrale che, come dice il nome stesso, utilizza uve provenienti da vigneti a 280 metri sul livello del mare, un’altitudine in cui i vigneti di Perera, Bianchetta Trevigiana, Prosecco Tondo e Verdiso trovano la loro massima espressione.