Cantina Cataldi Madonna

La tradizione della vite in Abruzzo ha origini antichissime, si pensa possa iniziare i tempi degli Etruschi. L’azienda Madonna Cataldi nasce nel 1920 e si afferma sin da subito come punto di riferimento per la produzione di vini nel panorama abruzzese.
L’azienda odierna si compone di 31 ettari vitati prevalentemente con vitigni autoctoni quali Montepulciano, Pecorino e Trebbiano, fortemente territoriali nello spirito, con carattere ed eleganza olfattiva. L’azienda esprime scelte chiare con basse rese di produzione e pieno rispetto per le fasi della natura.
Montepulciano “Malandrino” d’Abruzzo Madonna Cataldi esprime un nuovo concetto legato al profumo olfattivo e dall’abolizione dell’uso del legno in fase di affinamento. Strepitoso al naso, viene coltivato nel territorio di Ofena, nel cosiddetto “Forno D’Abruzzo”, ossia l’altipiano con forma ad anfiteatro che soggiace ai piedi del Calderone, unico ghiacciaio della regione. Ne consegue un vino che ha forti raffrescamenti mitigati dal calore che si dipana all’interno della valle.
Tutti i vigneti sono posti ad un’altitudine media tra i 300 ed i 450 mtsm, età delle viti tra i 20 ed i 40 anni contribuiscono a dare una svolta ad etichette quali Piè delle Vigne Cerasuolo d’Abruzzo, Giulia Pecorino Madonna Cataldi ed in conclusione al Trebbiano d’Abruzzo Madonna Cataldi.