Vini Castello del Terriccio

Castello del Terriccio deve il suo blasone e slancio all’impegno di Gian Annibale Rossi di Medelana, il quale a metà degli anni ’70 decise di puntare su un’enologia di assoluto livello, difendendo con orgoglio il patrimonio territoriale circostante, che passò dai 25 ha agli oltre 60 attuali.

Il territorio è la sintesi perfetta che unisce suolo ed aria, generando un preciso equilibrio che l’uomo in questo caso ha saputo mantenere garantendo bio diversità di coltivazioni. Tra i punti di forza dell’azienda, cosa non da poco, vi è stata la scelta di posizionare i vigneti a macchia di leopardo nei punti migliori dal punto di vista di esposizione, suolo e punto di rugiada.

Tassinaia Toscana Castello del Terriccio è un elegante blend di vitigni Merlot e Cabernet Sauvignon, nasce in località Castellina Marittima. La vendemmia è differenziata temporalmente tra i due vitigni, ciò per consentire il perfetto grado di maturazione delle uve. Merlot di norma si raccoglie a metà settembre, mentre il Cabernet due settimane dopo. Dopo la fase fermentativa, la sua evoluzione conduce a 14 mesi in barrique d’Allier Francese.

Castello del Terriccio IGT è il vino di punta aziendale, internazionale puro, unisce Petit Verdot e Syrah in prevalenza. Fase fermentativa più lunga rispetto al Tassinaia come anche l’affinamento in legno per ben 18 mesi. Elegante, armonico e di sopraffina grazia, viene accostato alle migliori occasioni della nostra vita…