Cantina Basilisco

Esistono delle storie che nascono dal desiderio di differenziarsi, di stupire e di convincere che puntare in alto fa bene al sistema Italia. Questo si racchiude nella cantina Basilisco.

Nasce negli anni novanta, puntando direttamente da subito alla qualità ed alla valorizzazione del Fiano e soprattutto dell’Aglianico del Vulture, che nel comune di Barile ne è titolare di cattedra.

L’azienda ha sede nelle spettacolari grotte laviche dello “Shesh”, ideali per l’affinamento nel tempo del prezioso nettare. La temperatura è sempre tutto l’anno intorno ai 16°-18° e non si percepisce variazione di umidità. Condizioni ideali per valorizzare lo stupendo lavoro che inizia in vigna nei mesi precedenti.

Terreno lavico di forte estrazione mineraria ha sedimenti di micro organismi millenari, i quali trasferiscono complessità e struttura alla vite. Inverni freddi con estati calde, ampia escursione termica durante il giorno concedono ai polifenoli dell’acino di svilupparsi con vigore.

Se notiamo la pruina dell’acino è vigorosa e spessa, con carica antocianica elevata. I vini principali di questa stupenda azienda già premiata in più concorsi internazionali sono:

  • Basilisco Teodosio, 100% Aglianico in purezza, allevato con sistema Guyot, basse rese per ettaro, fermenta per 15/30 giorni a cappello sommerso e matura per almeno un anno in barrique francese.
  • Basilisco, Aglianico in purezza, viene prodotto con sistema Guyot e capanno, solo dai 4 ha migliori della proprietà. Bassissima resa per ettaro, esprime potenza olfattiva con regale equilibrio nelle note fruttate e speziate che ritroviamo all’olfatto. Morbido, setoso ed avvolgente. Affoina per ben 16 mesi in barrique Francese.

Una cantina inedita, nuova ma perfettamente inserita nell’ambiente circostante. Rigorosamente BIO, attira con classe gusto, innovazione nel processo e dona un quid personale all’assaggiatore che ha modo di provare questi stupendi vini.