Cantina Abbazia di Novacella

Leggi tutto +

Realtà millenaria sita nel comune di Novacella, rappresenta una pietra miliare dell’enologia Alto Atesina.
Situata nella valle Isarco ad una altitudine compresa tra i 600 mt ed i 900 mt, i monaci iniziarono a vendemmiare nel lontano 1142. In questa valle ben esposta al sole, esiste grande escursione termica nel giorno e ampi sbalzi tra inverno ed estate. Sono condizioni perfette per la realizzazione di vini da ampia struttura, corpo ed ottima acidità.
La valle ha un terreno ricco di minerali, che donano alla vite la complessità aromatica.

La Cantina Abbazia di Novacella coltiva Sylvaner, Muller Thurgau, Gewurtraminer, Veltliner e Kerner tra i bianchi; Lagrein, Pinot Nero, Moscato rosa e Kalterersee tra i rossi.

Si suddividono principalmente in due linee, la Classica e la Praepositus.
La caparbietà dei monaci e la costante ricerca al miglioramento dato da nuove tecniche di vinificazione e vigna, hanno fatto si che nascesse la linea Praepositus, dando vita alla selezione delle uve migliori.
Vi vogliamo mostrare il Gewurtraminer Praepositus come emblema a suggello di stile e classe.

Le uve vengono raccolte in leggera sovramaturazione, a metà ottobre, dando così modo all’acino di concentrare maggior potenza zuccherina senza perdere troppo di acidità e sapidità. Sistema di allevamento Guyot e bassissima resa per ettaro, solo 35HL.
Alla vista si presenta di colore giallo oro intenso con unghia carica e potenti archetti glicerinici, a testimonianza di potenza e struttura del nettare.
All’olfatto è un simposio di emozioni, limone, mela verde donano acidità, ben sorretta da note floreali di rosa rossa e violetta. Importante nota di pesche ed albicocca sotto zucchero ammorbisce ed ingentilisce il naso. Dopo ampie ossigenazioni fini spezie orientali di noce moscata, liquirizia e carruba donano complessità e struttura.

Gewurtraminer Praepositus Abbazia di Novacella chiude con sapiente morbidezza, con una nota di fine caramello ed ammanta per equilibrio e freschezza al sorso.