Russiz superiore

Russiz superiore

Indice contenuti

Il Friuli è terra di vini, questo è un dato di fatto, ma tra le tante eccellenze Friulane una spicca per eleganza e raffinatezza: si tratta del Russiz superiore. Tra i vini più famosi che nascono da questo vitigno abbiamo il Merlot.

Il vitigno

Il Russiz superiore si associa nell’immaginario collettivo alle aziende di Marco Felluga. Di fatto si tratta di vitigni entrambi presenti sul collio. La loro produzione di vino è cominciata oltre cent’anni fa. Il Collio è un territorio storicamente caratterizzato dalla cultura della lavorazione del vino. Questa tradizione, trasmessa di generazione in generazione, ha fatto sì che le uve presenti sul territorio venissero sempre maggiormente valorizzate.

La storia gloriosa del Russiz superiore inizia negli anni trenta quando Giovanni Felluga si trasferisce in Friuli, per l’appunto sul Collio. La denominazione dell’azienda avverrà grazie a Marco, ultimo di sette figli di Giovanni, che continuerà a sviluppare l’azienda avviata dalla propria famiglia; il tutto nel 1956. Uno sviluppo in ambito enologico al quale ha contribuito la prestigiosa formazione di Marco Felluga che apprese l’arte del vino, oltre che dalla propria famiglia, anche alla scuola di enologia di Conegliano.

La caratteristica peculiare di Marco è l’abilità nel creare equilibrio tra vecchio e nuovo; tradizione e innovazione. Ben presto la sua azienda diventerà un modello per tutte le aziende vinicole limitrofe. L’attività di famiglia continua a tutt’oggi, grazie a suo figlio, Roberto Felluga. Roberto rappresenta la quinta generazione dei Felluga che porta avanti l’azienda. Oltre all’attività Felluga, Roberto si dedica anche alla produzione di Russiz superiore a Capriva del Friuli.

Il Merlot

Tra i vini della cantina Russiz superiore, merita menzione il Merlot, considerato vino DOC. Un vino rigorosamente rosso, caratterizzato da una tonalità purpurea intensa. La sua nota distintiva è rappresentata dalle fragranze di confettura di frutti di bosco. Il sapore è la risultante della fusione della ciliegia sotto spirito e lampone in equilibrio con un fondo vaniglia. Qualsiasi olfatto si ritrova in perfetta sintonia con tale gusto. La maturazione avviene in bottiglie di rovere, solitamente non oltre i dodici mesi

La lavorazione che porta alla vinificazione segue diverse fasi. Prima di tutto l’uva si è lasciata macerare in tini d’acciaio, e la durata della macerazione dipende dalla qualità dell’uva in rapporto all’annata. E’ una fase nella quale si estraggono elementi dell’uva che saranno poi determinanti per la creazione del gusto e dell’aroma. Dopo l’affinamento, che come detto dura 12 mesi, il vino si lascia riposare per altri sei mesi, prima di essere completamente pronto.

L’abbinamento ideale per qualsiasi vino Russiz superiore è rappresentato da piatti a base di verdure.

Lascia un commento