Rosso di Montepulciano

Nel comune di Montepulciano, nella provincia di Siena, è prodotto il Vino Rosso di Montepulciano DOC. Molte sono le testimonianze, che lo definiscono tra le eccellenze vinicole storiche. Il suo prestigio sconfinò anche oltralpe tanto che alla corte di Guglielmo III re d’Inghilterra, di Scozia e d’Irlanda era il vino più richiesto. Questa denominazione esiste dal 1988 e si collega a quella del Vino Nobile di Montepulciano, infatti l’area di produzione è la stessa con la differenza nella resa per ettaro, la gradazione alcolica e l’invecchiamento. Il vitigno impiegato è il Sangiovese o Prugnolo gentile dal 70 al 100% con l’aggiunta di Canaiolo fino al 20%, mentre un altro 20% è concesso da vitigni autorizzati con la clausola che i vitigni a bacca bianca non superino il 10% e siano esclusi quelli aromatici.
Il vino ha un colore rubino, il profumo vinoso e il sapore asciutto e persistente con una gradazione alcolica minima di 11,5°. Servito in calici ampi ad una temperatura di 16-18°è un vino a tutto pasto ideale con carni bianche e rosse.