Dolcetto

Leggi tutto +

Vitigno tipico del Piemonte meridionale, ha probabilmente nel Mo rato la sua terra di origine, zona dalla quale si è espanso verso la Liguria, dove è ancora chiamato ormeasco, e verso le province di Cuneo e L’origine del suo nome non è da ricercare nella dolcezza del vino quanto nella sua acidità limitata, soprattutto se confrontato con l’altra ti uva di questa zona, la barbera, decisamente più acida. Le caratteristiche del viti contribuiscono a donare al vino prodotto colorazione intensa e aromi ampi, fruttati. La Docg più importante è Dogliani, cui si uniscono Diano d’Alba e Dolcetto di Ovada Superiore, mentre tra le numerose Doc che lo prevedono ricordiamo Dolcetto d’Acqui, Dolcetto d’Alba e Dolcetto di Ovada.