Migliori Vini Rossi Italiani Pregiati – DOC & DOCG

Quante volte hai sentito dire che un bicchiere di vino rosso a pasto allunga la vita?

E’ vero i vini rossi, sembrano avere degli effetti positivi sulla salute se assunti con moderazione; un bicchiere al giorno di un buon rosso
da benefici sia al cuore che al cervello, diminuendo il rischio di attacco cardiaco e di ictus grazie al resveratrolo, un antiossidante con molte virtù.

Sono ottenuti dalla fermentazione alcolica del mosto dell’uva a bacca nera. La vinificazione in rosso prevede la macerazione del mosto appena spremuto ancora chiaro con le bucce degli acini. Durante la macerazione abbiamo il rilascio di sostanze coloranti presenti nelle bucce, chiamate antociani. Queste sostanze variano in base alla tipologia di uva, determinando una diversa intensità di colore, assieme anche alla durata della macerazione e all’affinamento, poiché tali soggette a processi chimici evolutivi. Nella vinificazione in rosso è la macerazione il processo più importante personalizzando e diversificando un vino da un altro. Il vino rosso ha proprietà organolettiche e nutrizionali e antiossidanti, ma la presenza dell’alcool non può essere considerato un vero è proprio alimento.

I vini rossi più pregiati, come ad esempio: Amarone, Brunello di Montalcino, Barolo… sono caratterizzati da un’ampia varietà di profumi e da una più o meno elevata sensazione di morbidezza, corposità e tannicità, vanno consumati ad una temperatura compresa fra 14 °C e 20 °C.
I migliori rossi si accompagnano alle carni rosse, la cacciagione, i formaggi, e tutte le pietanze basate su cotture prolungate oppure sughi.