Vino e Bon Ton

Il Vino a Tavola alcune preziose indicazioni

Durante i  pasti e in presenza di ospiti  Il vino viene sempre aperto  dal padrone di casa. Egli dovrà verificare con un piccolo assaggio che sia buono. Successivamente  inizia a versare il vino alla persona alla sua destra, quella di maggior spicco, proseguendo poi con le signore e a seguire   le persone più anziane fino a versarlo a tutti.
Se invece ci troviamo a dover versare un vino spumante, uno Champagne, l’ordine di servizio è invertito perché la parte migliore non è in prossimità del collo, in questo caso onde evitare malintesi giustificate la scelta dell’ordine di servizio agli ospiti.
Durante la cena il bicchiere va ricolmato una volta vuoto, chiedendo il permesso al vostro ospite, in quantità al di sotto della metà del bicchiere. Questa è una pratica che va fatta solitamente dai signori e non dalle signore. Anche l’ospite deve seguire delle regole come quella di lasciare il bicchiere sul tavolo mentre gli viene versato il vino, roteare il bicchiere per ossigenare il vino per pochi secondi per poter far esprimere tutto il suo bouquet.
Se queste regole di bon ton le trovate troppo restrittive, prendetele come consigli perché in fondo alla base di tutto per trascorrere una cena in buona compagnia serve solo gentilezza e cortesia e naturalmente un buon vino.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *