planeta vini

Planeta vini: i segreti del vino siciliano

Planeta vini, un nome che abbina la ricerca per l’innovazione alla sacralità della tradizione. La casa di produzione siciliana si contraddistingue per l’eccellenza dei suoi prodotti, caratterizzati da un fortissimo legame con il territorio.

In ogni vino di Planeta vini si trovano le caratteristiche uniche e inconfondibili del luogo in cui le uve sono state coltivate. Il patrimonio della cultura enologica siciliana è mescolato agli influssi che questa terra ha ricevuto nel corso degli anni. Il tutto mantenendo il massimo rispetto per ciò che viene prodotto.

Il legame al passato è saldo, ma altrettanto forte è il desiderio di sperimentare e innovare in una continua ricerca verso tecniche e metodologie nuove e avanzate. Di conseguenza i vini che nascono sono di primissima scelta e rappresentano la Sicilia in tutti i suoi aspetti principali.

La produzione vinicola di Planeta vini

Planeta vini ha diverse sedi sull’isola e per ciascun punto di produzione ci sono vini specifici.

A Menfi si trova la sede principale. È qui che la storia ha avuto inizio, ed è sempre qui che nascono alcune eccellenze tra i vini italiani. Lo Chardonnay DOC Sicilia rappresenta il cambiamento nel settore vinicolo della Sicilia.

La volontà di presentare un vino importante e competitivo emerge con forza in questo vitigno: lo Chardonnay Planeta è oggi una vera e propria icona del vino siciliano. Composto da vigne di Ulmo e Maroccoli, viene fermentato e affinato in botti di legno provenienti dalla Francia. Il vino riesce a sprigionare eleganza e potenza allo stesso tempo con un equilibrio impressionante.

Vicino alla cantina nasce anche Alastro. Si tratta di un vino che racchiude due varietà molto aromatiche come Sauvignon Blanc e Grillo. Si presenta particolarmente strutturato, con aromi persistenti e profumi che richiamano alla frutta tropicale, agli agrumi e ai fiori bianchi. È un vino che si abbina perfettamente alla cucina mediterranea.

La Segreta è invece un vino che prende il nome da un bosco che si trova nei pressi della vigna dell’Ulmo. Si tratta di un vino molto fresco e giovane che guadagna corpo grazie all’aggiunta di uve internazionali. La Segreta si adatta perfettamente ad ogni occasione: dalla quotidianità, all’occasionalità, rappresentando sempre un elemento di rilievo che non può non essere apprezzato.

Nella sede di Noto di Planeta vini nasce il Santa Cecilia DOC. Questo è il vino più importante della storia siciliana, il Nero d’Avola. Lo studio della località dove coltivare le uve ha portato alla creazione di un prodotto d’eccellenza.

Qui siamo nel cuore della produzione del Nero d’Avola: il Santa Cecilia esprime tutta la forza, l’equilibrio e la potenza che gli aromi della Sicilia possono regalare. Si tratta di un importante punto di riferimento per i vini rossi provenienti da uve autoctone delle Sicilia.

Nella zona dell’Etna Planeta vini produce Eruzione 1614 Carricante. È il Cru dell’Etna, con un’aggiunta di Riesling. Il suo stile è caratteristico di questa terra, molto sapido e minerale.

Ci spostiamo infine a Nocera per il Nero d’Avola Nocera. Un connubio straordinario per un vino speciale. Si uniscono un prodotto come il Nero d’Avola ad un vino tipico messinese, il Nocera. Il prodotto è ancora in fase di sperimentazione, ma le premesse sono ottime e il suo animo elegante e raffinato già emerge con molta classe.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *