L’oroscopo DiVino: una bottiglia per l’Acquario

vini per bacco acquario

Dopo il primo appuntamento con l’oroscopo del vino di Vini Perbacco dedicato al Capricorno eccoci oggi a scoprire insieme le caratteristiche dell’Acquario ed ovviamente la sua bottiglia ideale, Clamore Rosso Nudo Astoria.

Caratteristiche del segno:

l’Acquario è il primo segno zodiacale d’aria dell’anno, caratteristica che nel suo caso rappresenta la brezza gelida dell’inverno, mentre l’astro che lo domina è Saturno.

Lo spirito libero è il suo tratto distintivo. Chi è nato sotto questo segno è dotato di grande originalità, non ama le convenzioni e guarda al futuro alla ricerca di qualcosa di diverso ed interessante da sperimentare. Il passato rappresenta un bagaglio di esperienze che lo aiutano a crescere e a migliorarsi di continuo.

Generalmente persone stabili, dotate di grande senso di fratellanza e giustizia sociale, gli acquari sono però anche permalosi e difficilmente accettano di buon grado opinioni che si distanziano da quella che per loro è la strada giusta da percorrere, per tale motivo si sentono a volte soli e poco compresi.

In amore detestano la gelosia, spesso vista come limitazione alla propria libertà di agire, ma sono molto legati al proprio partner. Agitati e mossi da grande passione si trovano però spesso in difficoltà nel manifestare apertamente i propri sentimenti alla persona alla quale sono emotivamente legati.

Amici fedeli e leali, sono disposti ad anteporre le esigenze di coloro a cui tengono di più rispetto alle proprie. Tolleranti e comprensivi sono un’ottima compagnia sia nei momenti felci che in quelli tristi, sempre pronti a dispensare buoni consigli.

Il vino dell’Acquario:

Clamore Rosso Nudo Astoria, un vino intenso e ricco di sfumature, come le donne e gli uomini nati sotto questo segno. Un rosso di ottima struttura, dal gusto morbido, pieno e fruttato e dal colore complesso che spazia dal rubino intenso al violaceo. Intensità e tonalità differenti come le diverse note dell’animo dell’Acquario.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *