Marchesi Antinori

Le tenute dei Marchesi Antinori

La famiglia dei Marchesi Antinori si occupa della produzione di vino da oltre seicento anni, dal lontano 1385 fino ai giorni nostri, passando per ben ventisei generazioni.

La passione per la viticoltura e la continua innovazione nelle tecniche di vinificazione e fermentazione vanno costantemente di pari passo con il rispetto del territorio e della tradizione.

Le tenute dei Marchesi Antinori

Le tenute della cantina Antinori sono dislocate in tutto il territorio della Toscana, nei dintorni di Firenze e nella zona del Chianti Classico, oltre che in Lombardia, nella zona del Franciacorta e in Umbria.

Vediamo di seguito quali vini sono prodotti nelle diverse tenute, quali sono le loro caratteristiche e quali sono gli abbinamenti ideali.

Tenuta Guado al Tasso

La Tenuta Guado al Tasso è situata in Maremma, a 96 chilometri da Firenze e si estende sulle verdi colline, a forma di anfiteatro, che la circondano.

Circa trecento ettari sono coltivati a vigneti che producono vini come il Vermentino, il Sangiovese, il Cabernet Sauvignon e il Merlot, che si trova anche nelle altre tenute di proprietà della famiglia Antinori.

In questa tenuta sono realizzati i famosi Scalabrone e Bruciato, entrambi vini importanti, corposi, dall’ottima persistenza al gusto e all’olfatto, di colore rosso rubino e dall’elevata gradazione. Ideali per accompagnare piatti a base di cacciagione, come le pappardelle alla lepre.

Tenuta Badia e tenuta Tignatello

Nella tenuta Badia a Passignano, nei pressi di Barberino Val d’Elsa, viene prodotto un Chianti Classico d’eccezione, realizzato con le migliori uve provenienti dall’omonima proprietà dei Marchesi Antinori.

Il Chianti Classico è un vino robusto e ricco di aromi che ricordano la sua terra di provenienza, perfetto con carni alla griglia e arrosti.

La tenuta Tignatello, tra le valli della Greve e della Pesa, si trova sempre sempre nella zona del Chianti Classico. Qui viene prodotto l’omonimo vino, il primo Sangiovese ad essere affinato in barrique per dodici mesi e assemblato con il Cabernet.

Si tratta, anche in questo caso, di un vino di carattere ideale per una cena d’affari. Per degustarlo appieno è necessario farlo decantare e ossigenare almeno un’ora prima di essere bevuto. 57 ettari della Tignatello Antinori sono coltivati a Tignatello mentre 20 a Solaia.

Tenuta Castello della Sala e Pian delle Vigne

La tenuta Castello della Sala si trova invece in Umbria, su di un territorio di 500 ettari di cui 160 coltivati a vigna piantata, posti a 200 e 400 metri sul livello del mare. Questa vigna produce il vino simbolo del marchio Antinori, il Cervaro della Sala, da uve Chardonnay e Grechetto. Il Cervaro della Sala è affinato in barrique per 5 mesi e fatto riposare in bottiglia per altri 10. La tenuta Castello della Sala presenta inoltre 8 ettari coltivati a uliveti.

Pian delle Vigne è una tenuta in campagna, immersa nel verde, e produce il Brunello di Montalcino DOCG, un vino adatto per le grandi occasioni, elegante, ma allo stesso tempo impegnativo, perfetto con tutti i tipi di carne rossa, un gioiello della casa Antinori.

Tenuta Peppoli e tenuta Montenisa

La tenuta Peppoli produce invece un Chianti Classico con uve Sangiovese con una piccola aggiunta di Syrah e Merlot. Il vino è affinato in barriques di rovere per 9 mesi e successivamente in in bottiglia. Stesse caratteristiche del Chianti Classico che ne suggeriscono un abbinamento a primi di cacciagione e arrosti.

La tenuta Montenisa si trova in Lombardia, nella zona della Franciacorta, e produce un DOCG Brut. Uno spumante realizzato con il metodo Charmat, o Classico, un vino di corpo medio e dall’aroma fruttato, una delizia per feste o le ricorrenze, sia come aperitivo che come vino da tavola.

Montenisa è chiamata anche “la cantinetta” per le sue piccole dimensioni, infatti si compone di soli 60 gli ettari coltivati a Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *