Cantina Andreola: simbiosi col territorio del Prosecco

La cantina nasce nel lontano 1984 per iniziativa di Nazzareno Pola, che ha intrapreso l’arduo lavoro di produrre il nettare degli dei. In effetti, è proprio così si tratta di un vero nettare che si ottiene con dedizione, impegno e sacrifici. Il Prosecco di Valdobbiadene Superiore da viticoltura eroica non è tra i più facili da gestire. Le condizioni di terreno e di clima possono essere definite eroiche. Questa metodologia è quella che maggiormente interviene sulla trasformazione del territorio tutelandolo e crescendo in simbiosi con esso. Tutti gli interventi fatti dall’uomo tendono a salvaguardare i terreni. L’opera di Nazzareno è continuata con il figlio Stefano che, forte degli stessi ideali del padre, ha tenuto il timone di questa piccola azienda familiare. La continua dedizione e l’innovazione introdotta secondo antichi dettami enologici, hanno reso l’azienda Andreola una delle più interessanti dal punti di vista qualitativo. Lo studio enologico associato ad un buona comunicazione e immagine l’ha fatta emergere nell’universo enologico attuale.

Viticoltura eroica

Oggi si sente sempre più spesso parlare di viticoltura eroica. Nello specifico si tratta di terreni che hanno una pendenza superiore al 30%. Le colline presentano costoni difficili da scalare e gli strumenti per poter allevare la vite sono molto limitati. Ecco che l’azione dell’uomo contribuisce a rendere il paesaggio oltre che pittoresco anche produttivo. Le azioni concrete consistono nella realizzazione di terrazzamenti in pietra che consentono di sfruttare superficie coltivabile, preservandola così dall’azione erosiva delle intemperie. Nel corso dei decenni il territorio assume un aspetto armonico e pittoresco. Il Prosecco Eroico nasce in questo contesto ed è una vera eccellenza enologica. Il vitigno utilizzato è il Glera insieme ad altri autoctoni minori. La resa per ettaro è molto bassa, al fine di tutelare il il territorio e i vigneti.

Valdobbiadene: vigneti tra mare e monti

Il Valdobbiadene è una porzione di territorio con alta vocazione enologica. Questi terreni sono emersi dal fondale marino portando con sé elementi preziosi per la composizione dei struttura. I ghiacciai, invece, hanno contribuito a modellare queste colline. Sabbia, roccia e moltissima argilla, infatti, contribuiscono a dare nutrimento prezioso al Glera che ha saputo adattarsi perfettamente. Andreola ha saputo coglierne le potenzialità da renderlo produttivo garantendone una buona vigoria. Se il mare dista solo 50 km, anche le montagne non sono da meno. Le Dolomiti sono proprio a ridosso del Valdobbiadene.

Piccolo territorio, grande spumante

Gli spumanti Andreola possono fregiarsi della denominazioni ‘Rive’. Questo sta a significare che si tratta di vini che vengono ottenuti da vigneti posizionati nella zona più antica di allevamento del Glera, che è particolarmente impervia. La denominazione è un po’ come un premio a chi riesce a lavorare nelle condizioni più estreme. La fascia di prodotto ‘Rive Selection’ con denominazione Prosecco Superiore DOCG comprende le etichette: Mas de Fer (Rive di Soligo), Col del Forno (Rive di Refrontolo), 26° Primo (Rive di Col San Martino) e Vigne dei Piai (Rive di Rolle). Gli spumanti Andreola ‘Rive’ vengono ottenuti con metodo Charmat e si differenziano per il grado zuccherino. Col del Forno e 26°Primo, infatti, sono tipologia Brut. Mas de Fer è un extra dry. Infine, Vigne dei Piai è uno spumante millesimato dry. All’esame visivo il Prosecco Superiore DOCG spumante si presenta di un bel colore giallo paglierino dai riflessi verdognoli. Un perlage fine ed elegante va ad alimentare una briosa spuma abbastanza persistente e cremosa. I sentori caratteristici di fruttati e floreali di pera, mela, acacia e glicine si svelano fini ed eleganti. Al palato riconferma le sensazioni sensoriali già avvertite all’olfatto. Una buona sapidità e mineralità armonizzano con rotondità e spessore. La produzione di Andreola continua con la Stefano Pola Selection che comprende spumanti, acquaviti e passito e con la Monza Collection dedicata al Gran Premio di Formula 1. Ogni anno viene realizzata alla scopo una bottiglia con etichetta unica ed esclusiva in onore dell’evento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *